Google+ Salvatore Gabrielli: Vuoti.

Tutto il mio Blog

martedì 30 settembre 2014

Vuoti.

Vuoti, appesi ai muri come fantocci.
Siamo riempitivi di cose, numeri senza importanza, sacrificabili dai poteri forti.
Ripetiamo movimenti, ripetiamo giornate sempre uguali in nome di una corsa scellerata a produrre cose da riempire con le nostre vite.
Distruggiamo il nostro tempo, la nostra vita in nome di tempi e ritmi che non ci appartengono, viviamo per consumare oltre ogni ragionevole limite.
Siamo riempitivi di cose, cose vuote di ogni senso ma piene delle nostre anime.
Siamo appesi, sempre più fissi e immutabili.
Siamo numeri per i numeri.

Nessun commento:

Posta un commento